Monsignor Distefano è stato mio insegnante

di Nino Longo

Monsignor A. Distefano

Riceviamo dal preside, prof. Nino Longo, la sua testimonianza su Monsignor Distefano, che pubblichiamo volentieri.

In relazione a quanto scritto da Giovanni Casella su mons. Antonino Distefano, avendo fatto la stessa esperienza di Giovanni, vorrei apportare qualche elemento aggiuntivo.

Per me la qualità principale di mons. Distefano era la sua straordinaria capacità di apprendere e quindi di insegnare. Supportato da una straordinaria abilità mnemonica, con metodo, era in grado di imparare qualunque cosa, soprattutto da autodidatta. Egli non fece studi regolari ed accademici ma si applicò a diversi aspetti del sapere in modo minuzioso e direi quasi maniacale, fuori dall’ordinario.

Giovane diciassettenne fu soldato nella prima guerra mondiale. Aveva con sé un unico classico latino che studiò minuziosamente, ma nello steso tempo, facendo le guardie studiò anche le costellazioni.

La sua abilità di studio divenne anche capacità di insegnamento. Forniva agli studenti strumenti per apprendere. Ricordo le sue tre opere: “Saper leggere” “Saper scrivere” “Ricreazione di latino”.

Molti insegnanti all’epoca non fornivano agli studenti strumenti per imparare a scrivere. Egli invece prima di valutare forniva agli studenti gli strumenti per saper fare. 

Insegnante severissimo nella valutazione. A volte dava agli studenti una versione di latino per ognuno di loro. Ma se eri valutato positivamente potevi stare tranquillo per il futuro. 

Grande appassionato del dialetto e della cultura autentica popolare. 

Poeta e grande versificatore, insegnava la metrica e la versificazione. 

Poeta salace e con tratti picareschi, ma attentissimo alla morale cattolica. 

Appassionato di libri e amante del libro come oggetto, compagno di vita. 

Uomo parco, odiava gli sprechi e conservava tutto. 

Mai buttato via un libro. 

Amava il nostro paese, Biancavilla, come pochi. A volte parlava con me del nostro paese, come se in classe non ci fosse nessun altro. 

Dovrebbe essere meglio valorizzato. 

Qualcuno dovrebbe intitolargli una scuola. 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...